Istituto di Istruzione Superiore di Lonigo
"Rosselli-Sartori"

 

Oggetto:  ISTITUTO d’ISTRUZIONE SUPERIORE di LONIGO

CANDIDATURA PREMIO CARATTERI MOBILI – Classe 3FVE  Iefp –

Referente Prof.ssa Marzia Maria Magnabosco – Ambito: Arti figurative.

Tema: Il viaggio

L’opera è composta da due pannelli sui quali sono stati collocati una carta geografica mondiale ed alcuni elementi rappresentativi del mondo della meccanica e motoristica.

Il viaggio, tema del bando, è rappresentato idealmente su di una carta geografica sulla quale sono state evidenziate alcune tappe di viaggi compiuti da viaggiatori immaginari. Questi viaggi sono collegati tra loro da fili sottili e colorati che ne rappresentano le similitudini  e/o diversificano la tipologia e l’essenza del viaggio stesso.

Il percorso, come ogni viaggiatore sa, è un viaggio interiore ed è inteso come il mezzo per il raggiungimento di un mèta. Quindi non è la mèta lo scopo principale del viaggiatore ma il viaggio stesso.

Il viaggio viene inteso quindi come strumento di crescita interiore ed ha una valenza reale e simbolica, educa e porta il viaggiatore ad una presa  di coscienza e ad una  nuova e diversa  consapevolezza del proprio mondo interiore.

Il viaggio è fautore di questo cambiamento in quanto muta con il mutare del viaggiatore.

Gli elementi meccanici e motoristici, come elementi di alcuni mezzi di trasporto, fanno parte integrante del viaggio stesso: la ruota rappresenta il movimento, le scarpe rappresentano il cammino; i vari elementi che compongono il mezzo diventano elemento stesso del viaggio, componente e compagno.

La meccanica permette all’essere umano di muoversi, spostarsi, viaggiare per apprendere dai luoghi ,dalle culture e da se stesso. Ci sono aspetti emozionali, esperienziali, funzionali ed intimi nell’affrontare un viaggio con la propria bicicletta, moto od auto che solo la mente ed il cuore sanno comprendere e leggere.

CARATTERI